Multimedia Milano

Il tram 12 torna in via Mac Mahon dal 21 maggio

Venerdi 20 maggio 2016 ore 11:24

Sabato 21 maggio il tram della linea 12 torna a passare in via Mac Mahon. Atm ha infatti terminato i lavori di sostituzione dei binari nella zona del parterre tranviario, iniziati il 27 luglio 2015.

I passeggeri vedono così finalmente ristabilita una linea non solo ammodernata con nuove rotaie che ridurranno rumore e vibrazioni, ma che offre anche un collegamento diretto con la stazione M5 di Cenisio. I lavori hanno anche riqualificato l’intera via, creando più verde e rendendo il paesaggio circostante più gradevole per il quartiere. Il costo totale dei lavori è stato di 6,2 milioni di euro (un importo inferiore a quanto previsto nel progetto iniziale).

I binari, le traversine e la massicciata del tracciato tranviario di via Mac Mahon sono stati posati nel 1967 ed erano giunti ampiamente alla fine della loro vita utile. Gli olmi posti a lato della sede tranviaria sono stati piantati negli anni ’60 sopra una lastra di calcestruzzo, che aveva determinato uno sviluppo anomalo delle radici, con il conseguente sollevamento dei binari e della sede stradale. Il progetto di intervento definitivo redatto da Atm e approvato dal Comune, ha portato il duplice risultato di salvaguardare il più possibile le alberature esistenti, oggetto delle proteste degli abitanti del quartiere e per cui è stata valutata la stabilità albero per albero, e allo stesso tempo permettere la sostituzione dei binari e il rifacimento del manto stradale.

I binari sono stati rimossi e sostituiti per un tratto di 900 metri e sono state riqualificate 7 banchine, ora tutte accessibili ai disabili. Sono stati posati circa 4000 metri quadrati di prato tra i binari. Sono stati tolti 33 alberi a seguito delle prove di trazione pre e post opera (pooling test), ne sono stati ripiantati 38 (olmi ibridi americani) e ne sono stati posati ulteriori 158 in compensazione (querce, liriodendron, platani e tigli) nei parchi e nei giardini limitrofi a via Mac Mahon. Sono state posate 2500 piante basse tra gli alberi e, infine, sono stati regolarizzati e messi in sicurezza tutti e tre gli attraversamenti pedonali presenti nei tratti (Diocleziano-Principe Eugenio, Principe Eugenio-Caracciolo, Caracciolo-Monteceneri).

Per tutta la durata dei cantieri, Atm ha provveduto al servizio della linea 12 con bus sostitutivi.