Locali storici di Milano, 10 indirizzi per caffè e aperitivi d'antan

Bar Basso

Bar Basso © facebook.com/BarBasso

Dal tempio del Campari al bar dove nacque il Negroni Sbagliato. Fino al set di Asso con Celentano. I luoghi per rivivere l'atmosfera di una città che non c'è più

 /  / 

Milano - Mercoledi 15 febbraio 2017

Milano è stata cornice, nella sua storia, della nascita degli amari e degli alcolici tra i più celebri e apprezzati nel mondo, da Campari a Branca. Ma a fare grande l'enogastronomia meneghina sono stati anche ristoranti, pasticcerie e bar storici, alcuni dei quali ancora oggi in attività e in cui si può respirare ancora l'originale atmosfera d'antan. È in questi luoghi che sono stati inventati certi ormai arcinoti aperitivi e drink di fama internazionale. Milanesi autoctoni o dell'ultim'ora, vi conviene farci un salto: ecco i 10 indirizzi suggeriti da mentelocale.it.

Camparino in Galleria - Apre nel 1915 il Camparino, un locale del brand milanese Campari: dallo scantinato un impianto idraulico garantiva un flusso continuo di seltz ghiacciato fino al bancone di mescita, una vera rivoluzione nel modo di bere l'aperitivo dei milanesi. Oggi è tornato in galleria Vittorio Emanuele II, con una reinterpretazione in chiave moderna della storica insegna firmata dall'artista Ugo Nespolo.

Pasticceria Cova - In via Montenapoleone trovate un locale storico, letteralmente preso d'assalto dai milanesi doc per la sua produzione di dolci delle feste, dal panettone alla colomba, e per la sua pasticceria. Aperto dal 1817 all'angolo con piazza della Scala, oggi conta anche alcuni punti vendita in Oriente. Fino a fine marzo 2017 lo trovate chiuso: stanno provvedendo ad un importante rinnovo locali in occasione del bicentenario.

Bar Basso - L'indirizzo per eccellenza dei designer di tutto il mondo. Durante il Fuorisalone ogni creativo fa tappa qui almeno una volta. Nel 1968 il titolare Mirko Stocchetto, scomparso nel 2016, inventò il Negroni Sbagliato, oggi cocktail apprezzato a livello internazionale. A portare avanti la tradizione è il figlio Maurizio. In via Plinio.

Pasticceria Cucchi - In corso Genova, una sala da tè come quelle di una volta: in città se ne trovano poche in grado di farvi sentire nell'autentica atmosfera di una Milano che non c'è più. Oltre all'arredamento, anche il servizio cordiale è d'antan. Il lungo bancone propone una gran varietà di proposte dolci e salate.

Savini - Eccellenza gastronomica milanese, nasce nel 1867. Il noto caffè di galleria Vittorio Emanuele II, che fa anche servizio ristorante e gastronomia, è stato frequentato agli inizi del Novecento da Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Pietro Mascagni, Arturo Toscanini, Eleonora Duse, Tommaso Marinetti. Dalla sua rinascita, negli anni ' 50, tra i nomi che si sedettero nelle sue sale si annoverano Maria Callas, Luchino Visconti, Charlie Chaplin, Frank Sinatra, Ava Gardner. Dal 2008 è di proprietà della famiglia Gatto, che ne porta alto il nome.

Marchesi - Più chic di così non si può, la storica pasticceria di via Montenapoleone, in pieno Quadrilatero, è infatti oggi del gruppo Prada ed ogni fashion addicted attento non rinuncia ad un caffè seduto ad un suo tavolino. Ma oltre che di moda, la pasticceria Marchesi è anche buona, con un'invidiabile serie di proposte dolci e salate, ideali anche per un light lunch in una cornice tanto elegante. In galleria Vittorio Emanuele II e in via Santa Maria alla Porta si trovano altri due locali.

Ginrosa - Attivo sin dal 1930, qui è nato l'omonimo aperitivo, autentico sinonimo di milanesità. Situato nella centrale galleria San Babila, propone anche i piatti dello chef Gianluca Mariani. A continuare la tradizione di questi storici ed affascinanti locali sono Francesco De Luca e Nicoletta Tarquinio.

Jamaica - Dal 1911 propone ai propri clienti qualcosa da mangiare a tutte le ore; il celebre bar Jamaica è anche bistrot. Situato nel cuore di Brera, è frequentato da artisti più o meno noti e organizza ciclicamente mostre al suo interno.

Bar Magenta - Dal cappuccino della colazione ad un drink a notte fonda, tutti sono passati dal Bar Magenta, nell'omonimo corso. Un indirizzo storico che concede un vero e proprio salto nel passato, immergendosi nell'originale arredamento liberty, a partire dall'insegna all'esterno. È stato ed è sede di mostre, live; qui sono stati girati molti film, su tutti Asso con Adriano Celentano.

Panzera - Certo, i locali non sono più gli stessi ma Panzera continua ad essere uno dei nomi che porta avanti con passione la tradizione dolciaria milanese. In viale Monte Santo un grande bancone offre anche qualche proposta salata. Celebri sono i loro dolci delle feste. All'interno di Stazione Centrale si trova il locale gemello.

Simone Zeni

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Bere & Mangiare Locali