1999‑2017. Milano ricorda De Andrè nell'anniversario della morte

Fabrizio De Andrè

Fabrizio De Andrè

L'11 gennaio di 18 anni fa ci lasciava il cantautore genovese. Dalla Cantata Anarchica in piazza Duomo alla Ballata in piazza dei Mercanti, fino ai concerti nei locali: i tributi da non perdere

 /  / 

Milano - Martedi 10 gennaio 2017

Sono passati 18 anni dalla morte di Fabrizio De Andrè. Il grande cantautore genovese, poeta degli ultimi e cantore della libertà, morì l'11 gennaio 1999 all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano lasciando dietro di sé un tremendo vuoto che ancora fatica ad essere colmato. La sua musica e le sue parole, però, sono ancora vive - più che mai - e cariche di una attualità senza tempo: i tributi a Faber si sprecano e ovviamente non possono mancare nell'anniversario della sua scomparsa.

Milano, che da sempre riserva a De Andrè un affetto particolare, non poteva che rendergli omaggio con tanti eventi in suo onore. A partire dall'ormai tradizionale Cantata Anarchica in piazza Duomo per Fabrizio De Andrè, in programma quest'anno mercoledì 11 gennaio: a partire dalle 20.00, e fino a notte fonda, un ritrovo collettivo nel cuore della città a cui ognuno può partecipare, con la propria voce o i propri strumenti musicali.

In contemporanea, poco distante, c'è anche la Ballata per De Andrè in piazza dei Mercanti firmata Mazurka Klandestina: qui si inizia a cantare alle ore 23.00, con un focus incentrato sui brani più ballabili di Faber. Sia in piazza Duomo, sia in piazza dei Mercanti è consigliabile portarsi coperte e bevande calde.

Dalle piazze ai locali, i tributi milanesi a De Andrè proseguono nel fine settimana. Venerdì 13 gennaio alla Scighera c'è la serata Radio Crochet: De Andrè sulla Cattiva Strada, anche qui con protagonista il pubblico: ognuno può salire per 5 minuti sul palco con il proprio omaggio in musica al cantautore genovese. Si inizia alle ore 22.00 e l'iscrizione è obbligatoria (ingresso libero con tessera Arci).

Due i concerti che segnaliamo sabato 14 gennaio: alle ore 20.30, all'Auditorium Teresa Sarti Strada, Renato Franchi e l'Orchestrina del Suonatore Jones propongono un repertorio di circa 40 canzoni di De Andrè (ingresso 5 euro); alle ore 21.00, a Cassina de' Pecchi, l'appuntamento è al Piccolo Teatro Martesana, con il concerto degli Amici di Jones (ingresso libero).

Passiamo a mercoledì 18 gennaio, con uno dei tributi più intensi dedicato a Fabrizio De Andrè, quello di Napo, in concerto al Teatro della Luna di Assago (biglietti da 17 a 42,50 euro).

Infine, un'anticipazione che va oltre il semplice tributo: lunedì 6 marzo, Cristiano De Andrè è al Teatro Galleria di Legnano con la prima tappa del nuovo De André canta De André Tour 2017 (biglietti da 29 a 46 euro).

Luca Giarola

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Spettacoli Musica