Addio a Silvio Gazzaniga, il padre milanese della Coppa del Mondo

Silvio Gazzaniga con la sua Coppa del Mondo

Silvio Gazzaniga con la sua Coppa del Mondo © www.fifa.com

Lo scultore meneghino ha realizzato diverse coppe e trofei sportivi. Tra loro anche Coppa Uefa, Supercoppa Europea e Coppa Under 21. Aveva 95 anni

 /  / 

Milano - Martedi 1 novembre 2016

Lunedì 31 ottobre è morto lo scultore milanese Silvio Cazzaniga. Era il padre della Coppa del Mondo di calcio, trofeo che ha fatto sognare milioni di persone, compreso il nostro paese. L'aveva immaginata, disegnata e realizzata. L'orafo si è spento a Milano all'età di 95 anni.

Gazzaniga non ha creato solo il trofeo dei Mondiali di calcio, scelto tra 53 candidati in gara nel concorso aperto dalla Fifa dopo Messico 1970. Tra le altre coppe legate al mondo del calcio, Silvio Gazzaniga ha progettato la Coppa Uefa, la Supercoppa Europea, la Coppa Under 21 e tante altre.

Si era formato come scultore nelle scuole d'arte di Milano. Nel 2003 ha ricevuto dall'allora sindaco di Milano Gabriele Albertini l'attestato di benemerenza civica dell'Ambrogino d'Oro, massima onorificenza conferita dal comune meneghino per essersi distinto come tra i rappresentanti più prolifici dell’arte contemporanea della città. Nel 2012 è stato insignito dall'allora presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti e presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dell'onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per ragioni artistiche e culturali.

A.S.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Tempo libero Sport