Il teatro Out Off compie 40 anni. La stagione 2016/2017

Pietro Quadrino in L'uomo rivoltato

Pietro Quadrino in L'uomo rivoltato © Guido Mencari Antwerp

Spettacoli, performance, concerti e conversazioni. Decine di appuntamenti per un palco che ha fatto la storia e guarda al futuro. Il cartellone completo

 /  / 

Milano - Venerdi 23 settembre 2016

Il teatro Out Off di via Marc Mahon 16 è uno dei più longevi luoghi della sperimentazione recitativa, anzi espressiva, di Milano e, con la stagione 2016/2017, compie 40 anni di attività. Per questo ha deciso di celebrarli alla sua maniera, affiancando agli spettacoli, eventi artistici ed incontri.

«Questi 40 anni non sono soltanto una circostanza di festa ma, come dimostra il cartellone, anche l'occasione per fare il punto di un percorso», commenta l'assessore alla cultura Filippo Del Corno. «Grazie a realtà come l'Out Off, il teatro a Milano catalizza sempre più su di sè l'attenzione e la curiosità dei più giovani. Le suo proposte artistiche sanno parlare ad un pubblico in evoluzione e questo significa saper leggre tanto il presente quanto il futuro».

Questo cartellone ibrido apre con Help yourself!, rassegna di conversazioni, performance, concerti e narrazioni a cura di Matteo Guarnaccia (dall'1 al 4 ottobre, ingresso libero), presegue poi con L'uomo rivoltato con Pietro Quadrino della compagnia Jan Fabre (dal 18 al 20 ottobre) e con la conferenza di Lucrazia De Domizio Durini Joseph Beuys. Azione Terza Via (il 22 ottobre, ingresso libero).

In stagione anche la diciottesima edizione del Danae Festival (dal 26 ottobre al 4 novembre), la prima nazionale de Il sangue matto (dall'8 al 20 novembre) con Angelica Cacciapaglia e Antonella Ippolito, l'esibizione di danza della Katherine Dance Company Freddie. A live dance show, dedicata alla musica dei Queen (28 e 29 novembre),

Primo spettacolo del 2017 è L'apparenza inganna. Thomas Bernhard con Roberto Trifirò e Giovanni Battaglia (da 17 gennaio al 12 febbraio) e, dopo i concerti di Out Off Musica (dal 22 al 25 febbraio), la stagione continua con incontri e prosa - sul palco anche Justine Mattera, insieme a Monica Faggiani e Paola Giacometti in Dove crescono le ortiche (dall'11 al 13 aprile) - fino a concludersi con Polvere. La vita che vorrei (dal 6 all'8 giugno).

Tra i servizi del tatro più apprezzati in zona il bistrot del teatro che il sabato sera prevede live di musica jazz. Qui il cartellone 2016/2017 del Teatro Out Off.

Simone Zeni

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Spettacoli Teatro