Il gelato più buono di Milano? I 10 indirizzi da non perdere

Gelato artigianale

Gelato artigianale © facebook.com/lagelateriadellamusica

Dalle creme alla frutta, pluripremiate o ispirate alla musica. Ecco la mappa per trovare coni (o coppette) di tutto rispetto. Tra locali storici e nuove aperture

 /  / 

Milano - Martedi 5 luglio 2016

L'offerta è davvero ampia, è vero. Ma, tra food hunter in costante allerta e abitué inamovibili, con l'arrivo dell'estate la ricerca del miglior gelato di Milano è iniziata. Che si tratti di novità o locali storici, di classiche creme o azzardati gusti salati, l'importante è che siano naturali, artigianali e, ovviamente, buoni.

Ecco i dieci indirizzi che mentelocale.it vi segnala per un ottimo gelato a Milano.

  • Gelateria della Musica, via privata Giuseppe Abamonti 2
    Si tratta del secondo punto vendita dopo quello storico di via Pestalozzi 4. Ora ci sono anche le gelaterie di corso di Porta Ticinese 1, piazzatta Pattari 2, piazzale Baracca 2 e il Club Bistrot di via Lomazzo 28. Qui i gusti, tutti ottimi, portano il nomi di cantanti. Anche le granite meritano.
  • Gelato Giusto, via San Gregorio 17
    Premiatissimo e amatissimo il gelato della piccola bottega di Vittoria Bortolazzo, che compie 7 anni. La scelta non è esagerata ma la qualità molto alta e la creatività anche: dal gusto zenzero e lime al fior di menta con cocco. Granite insolite.
  • Artico, via Porro Lambertenghi 15
    Gelateria che vanta un gran numero di aficionado amanti dei cioccolati. Negli anni anche la frutta è sempre più apprezzata per gusto e cremosità. Il tutto senza coloranti e conservanti, ça va sans dire.
  • Panzera, viale Monte Santo 10
    Qui il gelato è realizzato con la filosofia dei prodotti della loro pasticceria: pochi gusti, che cambiano a seconda della frutta del giorno e degli ingredienti più freschi. Il locale è piuttosto nuovo e dispone di alcune sedie all'aperto.
  • I Gelati di Naninà, via Foppa 56
    Naturale 100%, questo gelato è preparato da con passione da Donatella e Daniela. Si posso creare le combinazioni più impensabili: limone e basilico, pistacchio al sale di Trapani, crema di olive celline, zucca e amaretto. Sì, a quelli dolci si affiancano sorprendenti gusti salati.
  • Alberto Marchetti, viale Montenero 73
    Da Marchetti si va sul sicuro. La tradizione del gelato piemontese si unisce alla costante ricerca. Così a gianduja, zabaione, e nocciola si accostano farina bona e Mand’Arancia (vincitore del premio Procopio dei Coltelli 2009). Ha anche 3 sedi a Torino ed una ad Alassio.
  • Cool Gelateria Naturale, piazza Santa Maria del Suffragio 2
    La gelateria all'interno del rinato Mercato del Suffragio, accanto a nomi in primo piano del settore food. Il gelato è morbido, specialmente le creme. Facile trovare il loro food truck agli eventi, neanche a dirlo, più cool.
  • LatteNeve, via Vigevano 27
    In quel di Porta Genova è un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti di creme e cioccolati. Dalla scuola di Maurizio Poloni di Artico, ha aperto nel 2014. Ingredienti tradizionali si mixano con la creatività: da provare il gusto acai con muesli croccante.
  • Sartori, piazza Luigi di Savoia 1
    Il mitico chiosco sulla sinistra di Stazione Centrale raccoglie una clientela che va ben oltre quella dei viaggiatori di passaggio. Il gelato è tra i più gustosi in circolazione, abbondante la scelta. Anche le granite buone.
  • Amalo Gelato e Passione, via Eustachi 25
    Ha un'altra sede milanese, in via Tiziano 13, ed una a Firenze. Offrono anche la possibilità di pranzi veloci e spuntini ma è il gelato a farla da padrone. Ai classici si affiancano gusti insoliti, gli ingredienti km zero.

Simone Zeni

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Bere & Mangiare Locali