Copernico Milano Centrale, smartworking con il cinema

Spazi comuni di Copernico Milano Centrale

Spazi comuni di Copernico Milano Centrale

Uno spazio dedicato ad aziende e professionisti 2.0. Uffici e sale riunioni convivono con ristorante, Theatre e centro fitness. La fotogallery

 /  / 

Milano - Giovedi 19 novembre 2015

Al civico 38 di via Copernico ha aperto a febbraio 2015 uno spazio polivalente dedicato allo smartworking. Oltre al co-working dedicato ai liberi professionisti, c'è infatti ora sempre più esigenza di spazi condivisi, smart e tecnologici, per aziende 2.0: Copernico Milano Centrale si rivolge proprio a questo target.

Lo stabile, per tre anni abbandonato, era precedentemente occupato da Regione Lombardia e, al momento della sua apertura, solo una parte dell'area era stata recuperata.
Con l'inaugurazione in pompa magna di mercoledì 18 novembre Copernico vuole comunicare alla città che sono finalmente fruibili tutti i 15.000 mq (più 2.000 di giardino) da cui è composto.

In concomitanza con l'inaugurazione, il gruppo annuncia la nascita di Copernico Holding, che raccoglie, in termini di comunicazione, strategia, e attività, sotto il company brand Copernico. Where things happen il network delle strutture già esistenti (oltre a Milano Centrale, la Blend Tower di piazza IV Novembre 7 a Milano e il Science14 di Bruxelles) e di quelle che andranno ad aggiungersi.
In programma una nuova apertura, sempre milanese, già a inizio 2016: sarà il Clubhouse Brera all'interno dell'ex Teatro delle Erbe. Ma l'obbiettivo nel corso del prossimo anno è quello di arrivare nei principali capoluoghi italiani.
In calendario, per questo, anche un piano di fundrising da 10 milioni di euro per finanziare lo sviluppo.

Il ciclo di vita delle aziende ridotto, negli ultimi 50 anni, da 60 a circa 18 anni; il sempre maggiore ricorso al lavoro da remoto delle aziende italiane; l’incremento del lavoro autonomo hanno creato una situazione favorevole a far sì che il lavoratore prediliga spazi funzionali al lavoro con un’attenzione al benessere, poiché la linea di separazione tra la sfera privata da quella lavorativa è sempre meno netta.

In questo senso, Copernico Milano Centrale rispetta tutte le più attuali esigenze: agli uffici, le aree comuni di lavoro e le sale meeting, sono affiancati un'area lounge con library, un cafè/ristorante, un centro fitness, 6 suite per alloggi temporanei e persino il Theathe, un cinema vero e proprio adatto a presentazioni, proiezioni o momenti di svago.

«Quello che Copernico propone è un nuovo stile di vita, una risposta ai cambiamenti in atto», afferma Pietro Martani, ideatore del progetto: «una piattaforma ecosistemica che risponde alle nuove esigenze del lavoro: flessibilità, scalabilità, accessibilità, benessere. Copernico incarna un modo evoluto e moderno di concepire il lavoratore e le sue esigenze di consumo correlato al lavoro ossia training, tecnologia, attenzione alla promozione di interazione e sinergie tra gli utenti grazie a strumenti di comunicazione condivisi».

Simone Zeni

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Tendenze