Da Milano ai Laghi: itinerari tra Como, Maggiore e Lugano

Milano / Tempo libero / Weekend & Viaggi www.mentelocale.it

Mini crociere, giardini botanici, windsurf a un'ora dal capoluogo lombardo. Qualche idea per una gita fuori porta . Preferisci quello Maggiore, quello di Como o quello di Lugano? Ecco le info

Bellagio e il Lago di Como

Bellagio e il Lago di Como © *Vly* / Flickr.com

Milano
Sabato 21 luglio 2012 ore 9:42

Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno... quante volte avete sentito questo incipit frutto della penna di Alessandro Manzoni? E perché non andarlo a vedere anche con i propri occhi, il lago di Como? In questi fine settimana d'estate i laghi nei dintorni di Milano sono una valida alternativa al mare e alla montagna per trascorrere un weekend fuoriporta.

Davvero vicino a Milano, il Lago di Como è raggiungibile in treno in meno di un'ora e, data la poca distanza dal capoluogo lombardo, si può anche organizzare l'andata e ritorno in giornata. Scrittori, poeti e attori hanno scelto il Lago Lario per le loro vacanze e per cercare ispirazione tra la penisola del Lavedo e l'Isola Comacina, l'unica isola formatasi nel terzo lago italiano per grandezza.
Oltre a Manzoni, anche Alfred Hitchcock amava questa location e soggiornava in una locanda proprio sull'Isola Comacina. Ultimo in ordine cronologicoi, l'arrivo di George Clooney che da qualche anno ha acquistato una villa a Laglio, uno dei paesi più antichi della zona.

Piacevole il bagno, soprattutto nell'alto lago, in località come Dongo, Sorico, Bellagio e Torno, dove ci sono lidi attrazzati comodi anche per chi ha dei bambini. Il lago di Como è anche navigabile con diverse imbarcazioni tra cui mini crociere. Ad esempio, l'escursione da Como a Bellagio e ritorno costra tra i 20.80 e i 10 Eu con partenze durante la mattinata e il ritorno il pomeriggio o la sera (info navlaghi.it / 800 551801).
Anche Trenord propone il pacchetto Girolario con un unico biglietto da Milano a Como o Lecco e viceversa. Prezzi 15-10 Eu. Due gli itinerari proposti: in treno da Milano a Como (la stazione si trova proprio nei pressi dell'imbarcadero), poi viaggio in battello fino a Lecco, con sosta a Bellagio, e ritorno in treno da Lecco a Milano. Il secondo: in treno da Milano a Lecco, poi spostamento all'imbarcadero e viaggio in battello fino a Como, con sosta a Bellagio, e ritorno in treno da Como a Milano (info trenord.it).

Lasciamo il fascino aristocratico del lago di Como e dirigiamoci verso il Lago Maggiore, che offre diverse attrattive turistiche. Da Milano è raggungibile anche con il treno che, a seconda della meta scelta, impiega un'ora e mezza scarsa per arrivare ad Arona, Sesto Calende, Stresa.
Qui gli itinerari sono davvero tanti, da quello naturalistico a quello culturale, fino a quello all'insegna del relax. Per i romantici, a breve distanza da Stesa ci sono le Isole Borromee, ovvero l'Isola Bella, l'Isola dei Pescatori e l'Isola Madre. L'Isola Bella ospita il Palazzo Borromeo col suo giardino terrazzato. È possibile prenotare una visita guidata al suo interno della durata di 35 minuti (info 0323 30556). Molto pittoresca l'Isola dei Pescatori con il villaggio con le case dai balconi di legno e le barche e le reti che ricordano l'attività che si svolgeva sull'isola. L'Isola Madre invece ospita un giardino botanico che raccoglie specie esotiche rare provenienti da tutto il mondo.
Per informazioni sui battelli e su come raggiungere le Isole Borromeo, navigazionelaghi.it o il numero verde 800 551801.

Oltre a questi tre piccoli gioielli, il Lago Maggiore può anche offrire un bagno rilassante. Tra i lidi consigliati quelli di Feriolo di Baveno, Cannero riviera, Canobbio: l'acqua in queste zone è più pulita, secondo i blogger amanti della zona.
Anche per questa destinazione sono previsti due itinerari di Trenord per visitare le Isole. Uno con partenza da Milano con treno diretto a Laveno Mombello Nord/Laveno Mombello e l'altro, con partenza da Milano verso Stresa o Baveno. Prezzi: 22-10 Eu.

Esattamente tra i due laghi di cui abbiamo parlato, sorge il Lago di Lugano. Raggiungerlo è anche in questo caso più che agevole: il treno da Milano ci impiega un'ora o poco più. Perfetto per chi ama lo sport, offre molti spunti per chi vuole sperimentare o praticare subacquea, canottaggio, windsurfing, sci nautico, vela e stand up paddle (una sorta di canottaggio in cui si sta in piedi su una tavola da surf e con un remo si avanza sull'acqua).
Anche qui il bagno è d'obbligo: tra le strutture attrezzate, il Lido di Lugano (viale Castagnola, Cassarate) aperto dalle 9 alle 19 e ingresso da 10 a 3 CHF (info +41 (0)58 866 68 80).
Ci sono poi il Lido Riva Caccia (Riva Caccia 6900) aperto dall 9 alle 20 con ingressi da 5 a 2 CHF (info +41 (0)58 8666911) o il Lido Piscina comunale Conca d'Oro (Riva Paradiso 6900) con ingressi dai 7 ai 2 CHF e orari dalle 9.30 alle 19.30 (info +41 (0)91 993 07 95).

Prima di tornare a casa, un consiglio: perché non fare un giro turistico attorno al lago e dare un'occhiata ai tanti paesini dove il tempo pare essersi fermato? E poi, da non perdere l'immancabile la tappa cioccolata: Lugano è piena di negozietti in cui comprare e gustare la deliziosa e tipica tavoletta made in Svizzera (info luganoturismo.ch).

Martina Zanghì
© copyright Mentelocale Srl, vietata la riproduzione.

Vuoi essere aggiornato su cosa succede in città? Iscriviti alle nostre newsletter.
Inserisci, qui sotto, il tuo indirizzo email.